Ciclo di incontri “Ulisse: il viaggio come conoscenza”

Economia Circolare e Industria 4.0

Marzo – Maggio 2020

17:00 | 19:00

Teaching Hub – viale F. Corridoni, 20 – Campus di Forlì

 

Locandina Ciclo di incontri

Ciclo d’incontri collaterali alla mostra “Ulisse. L’arte e il mito”

Giovedì 19 marzo 2020 | Ulisse e il viaggio. Geografia. Una introduzione ai modelli del mondo
a cura di Franco Farinelli – Università di BolognaLetture di Silvio Castiglioni – attore

Giovedì 26 marzo 2020 | Ulisse. L’ultimo degli eroi
Letture di Silvio Castiglioni – attore
commenti a cura di Giulio Guidorizzi prof. ordinario di Letteratura greca – Università di Torino

Giovedì 2 aprile 2020 | Creare il mito, narrare la storia: il viaggio di Ulisse tra Dante e Pascoli
a cura di Alberto Casadei prof. ordinario di Letteratura italiana – Università di Pisa

Giovedì 16 aprile 2020 | Ulisse e il viaggio della conoscenza
a cura di Pietro Greco giornalista scientifico e scrittore – cittadino onorario di Forlì

Giovedì 7 maggio 2020 | Il viaggio della specie Homo Sapiens. Evoluzione biologica ed evoluzione culturale
a cura di Gianfranco Biondi già prof. ordinario di Antropologia – Università dell’Aquila
Olga Rickards prof. ordinario di Antropologia molecolare – Università di Roma Tor Vergata

Giovedì 19 maggio 2020 | Il viaggio di Tiziano Terzani
a cura di Alen Loreti biografo e curatore delle opere di Tiziano Terzani

L’ingresso è aperto a tutta la cittadinanza

Giovedì 19 maggio 2020 | La fine è il mio inizio (Germania-Italia, 2010). Regia di Jo Baier
ore 21.00 | Sala San Luigi | via Luigi Nanni 14 | Forlì
proiezione del film tratto dall’omonimo libro postumo di Tiziano Terzani con la partecipazione di Alen Loreti

Incontri validi come corso di formazione per docenti

Per informazioni e prenotazioni: info@nuovaciviltadellemacchine.it o telefonare al: 3356372677

 

 

In collaborazione con:

 

Con il sostegno e patrocinio di:

Ciclo di incontri
“Ulisse: il viaggio come conoscenza”

Ciclo d’incontri collaterali alla mostra “Ulisse. L’arte e il mito”