deneme bonusu veren siteler slot oyunları 1xbet güncel giriş poker oyna online rulet siteleri sweet bonanza siteleri

Conflitti, negoziati e negoziatori

II – Incontro. Le emigrazioni e i problemi dell’integrazione

Mercoledì | 15 Marzo 2017
17:00 | 19:00

L’Associazione Nuova Civiltà delle Macchine, l’Associazione “Forlì Città Aperta”, Invitano alla conferenza:

Conflitti, negoziati e negoziatori.
II – Incontro. Le emigrazioni e i problemi dell’integrazione

 

Introduce e coordina: Marco Borraccetti (Università di Bologna)

 

Temi e testimonianze identificate:

  • Scuola. Alessandra Prati – Ufficio Scolastico Provinciale
  • Lavoro. La situazione del territorio. Davide Balzani – Funzionario INPS
  • Fare impresa. Nuredini Lulzim – Imprenditore
  • Sanità. Chiara Bodini – Università di Bologna

 

La conferenza è aperta a tutti presso:
Teaching Hub – Aula 15 – Campus universitario – Viale Filippo Corridoni 20, Forlì

Per ulteriori informazioni inerenti l’incontro è possibile contattare Associazione Nuova Civiltà delle Macchine: info@nuovaciviltadellemacchine.it / tel. 335 6372677

Teaching Hub - Aula 15 - Campus universitario - Viale Filippo Corridoni 20, Forlì

Scheda del libro “Conflitti, negoziati e negoziatori. Dimensioni del dialogo attraverso la storia”

Cercare di contribuire all’incontro e all’affermazione del “paradigma culturale” delle modalità di gestione pacifica dei conflitti significa anche operare per la legittimazione degli strumenti extragiudiziali delle controversie anche per come si sono formati nella storia.

Per fare questo si è proceduto ad analizzare lo svolgimento di attività strutturate ed articolate di facilitazione del dialogo e delle decisioni comuni come oggetto di analisi ma, al tempo stesso, come punto d’osservazione di accadimenti ed avvenimenti storici.

Questo testo – aggiornato e ampliato rispetto all’edizione del 2012 – è un tentativo di avviare la sistematizzazione di una ricognizione storica di metodi, approcci, modalità di affrontare e di cercare di comporre conflitti e controversie prima che un mera analisi di una panoplia di strumenti di cui l’uomo, anche in tempi diversi, si è avvalso anche quando si trattava di consentire il confronto fra ideologie, religioni e sistemi.

L’ispiratore del ciclo di conferenze

MAURO JULINI è mediatore sociale e civile e commerciale, facilitatore, giurista d’impresa, docente di tecniche di negoziazione e facilitazione, formatore accreditato in corsi per mediatori sociali e civili e commerciali per Università degli Studi ed Enti di formazione, Cultore della materia “Conciliazione e mediazione” del corso di Scienze della Pace dell’Università degli Studi di Pisa, Direttore di un centro di mediazione sociale, responsabile scientifico e direttore dei corsi di Enti di Formazione accreditati, direttore scientifico di un Organismo di mediazione accreditato.

È autore di: “Se il conflitto è di molti” (2005); “La mediazione nelle controversie civili e commerciali” (2010); “Il codice della mediazione e della conciliazione” (2011); “La mediazione nel sistema bancario” (2011); “Conflitti, negoziati e negoziatori. Dimensioni del dialogo attraverso la storia” (2012); “Frammenti di speranza” (2012); “La nuova mediazione nelle controversie civili e commerciali” (2013); “Discorso sul dialogo. Riflessioni e argomentazioni” (2014); “Il paradigma culturale della mediazione. Un’idea per la sua divulgazione” (2015). È, inoltre, coautore di  vari altri libri.

Ciclo di conferenze “Conflitti, negoziati e negoziatori”
Contesto e linee

Il progetto di questo ciclo di conferenze nasce sulla scia di un incontro tenutosi nell’ambito della Settimana del Buon Vivere  lo scorso  27 settembre 2016. In quella occasione fu presentato e discusso il libro “Conflitti, negoziati e negoziatori.” di Mauro Julini (Risorsa Cittadino).
L’incontro, introdotto e coordinato da Paolo Zurla (Unibo) vide dialogare l’autore e  Thomas Casadei (Unimore). 
La presentazione di questo  libro è stato un momento che ci ha stimolato a continuare la riflessione su una tematica che ci sembra importante  e fortemente attuale: di quale cultura di gestione della diversità abbiamo bisogno per meglio vivere in questa epoca di globalizzazione?
Da queste considerazioni nasce questo progetto di ciclo di incontri che si pone come  obiettivo quello di approfondire la riflessione sul tema “dei conflitti e del  come si convive con la diversità?”.
 
I conflitti non si possono eliminare. Forse, possiamo cercare di imparare qualcosa sul come  saperli gestire meglio. Anche se non sempre questo può essere possibile.
Il risultato derivante da una negoziazione è un compromesso ma troppo spesso è considerato  un inciucio. Ma come si convive in un mondo articolato e complesso e fatto di diversità se non si è capaci di cercare insieme punti di equilibrio condivisi?
Negoziare significa poter raggiungere punti di equilibrio condivisi.
La capacità di negoziare dovrebbe costituire una abilità fondamentale per poter convivere in un mondo più civile ed il ruolo dei negoziati e dei negoziatori può essere determinante.  E a tal fine non è secondario porsi la domanda sul “come si fa ad essere dei bravi negoziatori?”.
 
Il ciclo si propone di affrontare questa tematica complessa  offrendo un approfondimento per diverse tipologie di conflitti attraverso il coinvolgimento di testimonianze che portano il punto di vista di un vissuto vero.
 

Questa iniziativa dal titolo  “Conflitti, negoziati e negoziatori.”  propone degli incontri dedicati all’approfondimento di  specifiche tipologie di conflitti:

  • i conflitti quotidiani
  • le emigrazioni e i problemi dell’integrazione
  • la guerra e la pace
  • il conflitto capitale/lavoro. Per una nuova stagione di dialogo sociale.

Il ciclo di conferenze si rivolge  primariamente agli studenti e vuole essere aperto  a tutta la cittadinanza.  

Le conferenze sono  progettate con un  approccio alle problematiche identificate attraverso un momento iniziale di inquadramento del tema (che vedrà il coinvolgimento di un docente/ricercatore) ed un ulteriore approfondimento fatto attraverso il coinvolgimento di testimonianze che portino il punto di vista di un vissuto vero. E’ inoltre sempre previsto un momento di  interazione con i presenti.

Le date programmate per gli incontri sono le seguenti: 8, 15 e 30 marzo  e 5 aprile.

 

In collaborazione con:

Con il patrocinio di: